Neokylin, il SO cinese che ricorda Windows XP

Da tempo ormai la sicurezza informatica è al centro dell’attenzione in Cina. Uniamo questo tema a quello dell'”innovazione” e della speranza che tecnologie domestiche sostituiscano quelle importate dall’estero e come risultato otteniamo NeoKylin (中标麒麟 zhongbiao qilin). Forse alcuni dei lettori più attenti hanno già avuto occasione di conoscere questo nuovo “gioiellino” del Made in China, ma voglio comunque dedicare un articolo a questo sistema operativo.

In Cina sostanzialmente la maggior parte dei computer nel mercato operano con SO Microsoft e molti cinesi adoravano Windows XP. Quindi quando Microsoft ha annunciato che il supporto per Windows XP sarebbe terminato, i cinesi non sono stati molto contenti. Il fatto è che, per quanto impegno venga messo in questo tipo di attività innovative, i cinesi finiscono sempre per scopiazzare un po’.

Il sistema operativo Made in China, da quanto si può capire cercando su Baidu, è nato dall’unione di Linux e un sistema operativo sviluppato dalla National University of Defense Technology, la China National Software and Service, Lenovo e altre aziende del settore chiamato Kylin. Il risultato è qualcosa che, almeno nelle precedenti versioni, sembra praticamente uguale a Windows XP. Il design delle finestre, della barra di avvio, dei bottoni, del menù, tutto molto simile all’interfaccia di Windows XP. La cosa, come dicono i ragazzi di Quartz che hanno smanettato un po’ col sistema, è ironica, dato che il sistema si basa su Linux, nemico mortale di Microsoft.

neokylin-neoshineicons

Per quanto riguarda funzioni e programmi installabili, il sistema non permette di utilizzare programmi come Google Chrome e molti altri, a meno che non si agisca su file di sistema manualmente, e incorpora Firefox, Gimp, un software per riproduzione audio/video, una specie di Office (fatto sulla base del codice di OpenOffice, giusto per scopiazzare un altro pochino) etc.. Il sistema è installato su moltissimi PC, per esempio Dell conferma che una gran parte dei PC da loro venduti in Cina, utilizza il sistema operativo Neokylin.

Non so come stia agendo Microsoft per constrastare le violazioni evidentemente perpetrate nei suoi confronti, non sono esperto e quindi non mi dilungo a proposito, ma è già noto che per la distribuzione di Windows 10 la casa americana opererà in partnership con Baidu (e Bing che fine fa?), probabilmente questa è una delle soluzioni che hanno trovato per mantenersi stabili nel mercato. Nel frattempo che vi godete l’hands-on su youtube, fatemi sapere cosa ne pensate!

4 thoughts on “Neokylin, il SO cinese che ricorda Windows XP”

  1. Wayat ha detto:

    Leggevo qualche giorno fa in un’articolo su Chinawire, di un ragazzo cinese, che diceva testualmente: “i cinesi e gli ebrei, sono le persone più intelligenti del mondo, infatti ovunque all’estero ci siano dei cinesi, eccellono sempre.” Evidentemente questo ragazzo vive in un altro mondo. Dovrebbe solo chiedersi, come mai non esiste un solo prodotto cinese al mondo, in qualsiasi campo che sia noto alla gran parte della gente. Certo “eccellono” ma nello scopiazzare. In fondo pensano: chi ce lo fa fare di spremerci le meningi? Lasciamo fare agli stupidi occidentali, che poi ci pensiamo noi a fare il giusto …. fake. Ora apprendo “senza sorpresa” che hanno copiato addirittura un SO. Non c’è proprio limite alla decenza.

    1. Anto ha detto:

      Ciao Wayat, purtroppo in tutto il mondo e soprattutto nei paesi autoritari come la Cina possono nascere sentimenti di nazionalismo e razzismo. Molti cinesi sono convinti che l’etnia Han sia la migliore al mondo o cose del genere. Il fatto che non esista un solo prodotto cinese al mondo mi sembra un’esagerazione al contrario, rischiamo di fare lo stesso errore di queste persone un po’ fuori di testa. Diciamo che come popolo hanno inventato tanto e continueranno a farlo in futuro, ma devono pian piano spogliarsi di queste convinzioni al limite tra il patriottismo e il nazionalismo della peggior specie.

  2. Wayat ha detto:

    Caro Antonio, grazie per il tuo commento, ti pregherei di citarmi qualche marchio cinese famoso (sono sempre contento di ammetere di trovarmi in errore, perchè significa che ho imparato qualcosa di nuovo). Sono daccordo, hanno fatto le 4 grandi invenzioni che hanno rivoluzionato il mondo intero, ma parliamo di 1000 e più anni or sono. Io vivo a Tianjin e ti assicuro che la % di persone con basso quoziente intellettivo è tanto elevata, basti guardare come guidano.

    1. Anto ha detto:

      Lenovo, Huawei, Xiaomi, Haier sono solo alcuni marchi famosi a livello mondiale. Ti invito anche a consultare la pagina di wiki sulle invenzioni cinesi (parte 1949-presente) per farti un’idea di alcune idee innovative cinesi degli ultimi tempi. https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Chinese_inventions#Modern_.281949-present.29 . Certo è che potrebbero fare (e secondo me faranno) molto di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.