Taxi pechinese

Taxi Cinesi – le categorie di tassisti

Sono mesi che ho questo articolo sulla punta delle dita, ma non ho mai trovato il tempo o il giusto feeling per scriverlo. Dopo giorni a fissare un foglio word bianco da cui la scritta “ taxi cinesi “ mi guarda con fare minaccioso, è arrivato finalmente il momento di dedicarmi a quella che è forse la specie più interessante nel gruppo della fauna cinese, per l’appunto: taxi e tassisti.

Poiché per lavoro sono spesso in giro a visitare clienti, prendo una media di due o tre taxi al giorno e dato che il traffico di Pechino è bestiale ed io sono un gran chiacchierone, non posso far altro che attaccare bottone coi tassisti.

É dal 2009 che prendo taxi in tutta la Cina ed in generale non ho avuto problemi a parte un paio di volte, ovvero a Xi’an e a Kaifeng. Nella fattispecie: a Xi’an ci abbiamo messo un’ora a trovare un taxi che ci prendesse. Nonostante ne passavano moltissimi liberi non ci caricavano poiché stranieri. A Kaifeng perché non aveva fatto partire il tassametro e ci voleva fare un prezzo a caso.

In ogni caso, ci sono diversi tipi di tassisti

Il tassista chiacchierone

Non fai tempo a dirgli dove devi andare che ti riempie di domande: “sei americano?” “no? di dove sei?”; “che lavoro fai?”; “quanto prendi al mese?”; “dove vivi?”; “sei sposato?”; “da quanto sei in Cina?”; “ti piace la Cina?”; “da quanto studi cinese?” e così via.

C’è chi è infastidito da queste domande. Io me la spasso, del resto parlare con i tassisti è il modo migliore per migliorare il proprio livello di lingua e soprattutto di dialetto. Infatti nel 99% dei casi il tassista è del posto e ti mette alla prova con vocaboli mai sentiti. Generalmente colgo l’occasione anche per avere maggiori informazioni su come allevare dei guoguo.

Frase tipica (almeno a Pechino): 去什么地儿?qu shenme dier? – espressione dialettale per dire “dove vai?”

Il tassista calciatore

Appena dopo un momento di silenzio dopo aver assorbito l’indirizzo a cui ti deve portare ed aver scoperto che sei italiano ti chiede subito se preferisci AC Milan o Inter. Ti dice che la nazionale era forte ma ora la Spagna è meglio. Ti chiede se sei amico di 巴乔 baqiao (Baggio) e come mai Balotelli è nero anche se è italiano. Generalmente gli dico che ho fatto da interprete a Cavani e incontrato Ibra qui a Pechino. Infine ti inizia a elencare tutte le formazioni della nazionale da Italia 90 ai giorni nostri. Ovviamente ogni nome è in cinese e quindi devi districarti fra 马尔蒂尼 Ma’erdini (Maldini), 布冯 Bufeng (Buffon) e tutti gli altri. Se non ti piace il calcio, questo viaggio in taxi sarà un viaggio all’inferno.

Frase Tipica: 中国的足球不行 zhongguo de zuqiu buxing – il calcio cinese non è nulla di che.

Il tassista taciturno

In netta contrapposizione con il tassista chiacchierone. Il tassista taciturno non ti saluta, non apre bocca durante tutta la tratta e nel caso tu voglia fare lo splendido ti risponde a monosillabi o suoni gutturali. Alle volte non ti dice neanche quanti soldi gli devi dare e se glielo chiedi ti risponde scocciato. Se lo saluti quando scendi dal taxi ti risponde con uno sputo.

Frase tipica: …

Il tassista tecnologico

Ha almeno 2 cellulari, più probabilmente 3. Che cosa se ne faccia di così tanti cellulari è un mistero ma almeno può chiamare, controllare WeChat e Didi Dache in contemporanea. Inoltre il cellulare con schermo da 8 pollici facilita la consultazione delle Baidu Maps per non perdersi nei meandri stradali o negli hutong e controllare in tempo reale il traffico nelle varie zone della città. Non per questo smetterà di mandare dieci wechat al minuto con aggiornamenti del traffico al gruppo chat con dentro la metà dei tassisti del circondario. Se sei fortunato ha una cuffia collegata ad un cellulare, in modo che può ascoltarsi o mandare messaggi vocali con comodità. Se non sei così fortunato dovrà urlare per mandarli e tenere un volume assordante per farli ascoltare anche a te, che sinceramente, di cosa hanno mangiato gli altri 80 tassisti del gruppo, non interessa un gran che.

Inoltre, stai pur certo che mentre sei in taxi gli arriverà una telefonata in cui aggiornerà la controparte del fatto che ha appena preso uno straniero in zona X e lo sta portando a Y. Il tutto mentre Didi Dache continua a urlare di possibili clienti nelle vicinanze che vogliono andare da lì a qualche posto sperduto.

Frase Tipica (dal suo cellulare): 实时,我在XX想去YY。shishi, wo zai XX xiang qu YY – Sono in XX devo andare a YY. (è la frase che Didi Dache manda per ogni nuova richiesta)

Il tassista lamentoso

Non sei ancora salito sul taxi che sta già sbuffando. Non fai tempo a finire di dirgli dove devi andare che ti sta dicendo che non conosce il posto; se tu sai la strada o gli dici che ce l’hai salvata sulle mappe del cellulare ti guarda in cagnesco e spesso tenta un “ma lì è troppo trafficato”. Passa tutto il viaggio in silenzio, e per questo potrebbe essere confuso con il tassista silenzioso, ma non perde occasione di lamentarsi del traffico o di come guidano quelli davanti, di fianco, dietro e sotto di lui. Al primo rallentamento ti inizia a dire che lui l’aveva detto che era trafficato (come se ci fosse una città in tutta la Cina che non sia un unico ingorgo, del resto guidano come dei cani).

Se quando paghi non hai l’importo corretto al centesimo, sbuffa e si lamenta. Personalmente colgo questa occasione per cambiare le banconote da 100, per ripicca.

Frase tipica: 太堵了。 tai du le – c’è troppo traffico.

Il tassista aggressivo

Ferma il taxi inchiodando e se non sei a bordo in 3 secondi netti inizia a metterti fretta. Devi dirgli la destinazione che non sei ancora salito completamente sul taxi e stai attento a chiudere la portiera prima che parta o son guai. Frizione e cambio emettono dei suoni terrificanti in ogni momento. Il viaggio è tutto una continua accelerata e frenata, così che quando scendi hai il mal di mare. Sorpassi sulla destra sono all’ordine del giorno così come le maledizioni ai guidatori attorno. Quando incontro questi personaggi li metto alla prova con un “sono in ritardo” e vedi che neanche in Fast & Furious hai visto delle cose del genere.

Unica accortezza, fai attenzione a non pronunciare male il nome della strada in cui devi andare o ti prende a parole.

Frase tipica: il suono del clacson ininterrotto per metà del viaggio.

Black taxi

In tutto questo, come non citare i taxi abusivi? Generalmente appaiono la sera e si appostano in zone ad altro traffico pedonale (a Pechino è tipico l’assembramento in zona Sanlitun). Da notare che spesso anche i tassisti regolari vogliono discutere il prezzo in anticipo caricando un sacco di profitto.

Frase tipica: 我从那边空车回来,我赔钱!wo cong nabian kongche huilai, wo peiqian! – Da là torno col taxi vuoto, ci perdo soldi!

Tu cosa ne pensi? Hai mai incontrato questi tipi di tassisti o pensi che ne abbia dimenticato qualcuno? Qual è il tuo preferito?Fammelo sapere nei commenti qui sotto.

Se non l’hai ancora fatto, scarica la nostra guida a Didi Taxi, la app per taxi e autisti più usata in Cina! (ti basta compilare il form qui sotto ed è fatta)

8 thoughts on “Taxi Cinesi – le categorie di tassisti”

  1. Marco ha detto:

    vivendo a Dongguan credo la situazione sia ben peggiore di Beijing (per conoscenza diretta gia’ Shenzhen e’ molto molto meglio) ma qui abbiamo senza dubbio una variante del “tassita aggressivo” ed e’ il tassista che si ferma a cercare altri clienti anche se tu sei gia’ in auto (e che ovviamente ti ha caricato con gia’ almeno un altro passeggero a bordo).

    Ovviamente per questa categoria l’uso del tassametro non e’ previsto e si contratta durante il viaggio.

    p.s. il mio cinese si limita a una ventina di vocaboli (per lo piu’ proprio quelli necessari a guidare il tassista verso casa mia) ma il tassista chiaccherone non si da pace perche’ e’ convinto che siccome gli hai detto “nihao” quando sei salito allora parli un mandarino migliore del suo (e con alcuni tassisti del guangdong potrebbe persino essere vero…) e continua a chiederti chissa’ cosa per tutto il viaggio ahahah

    1. Jappo ha detto:

      Ahaha, hai stra-ragione!! Qui a Pechino è praticamente impossibile trovare questa varietà di tassista ma ricordo che nel mio viaggio a Changchun siamo rimasti in taxi per un’ora girando attorno alla stazione dei treni per cercare di trovare un altro passeggero!
      Conta anche che nevicava e ad ogni curva slittavamo in perfetto stile “Fast & Furious – Tokyo Drift” ahahaha

  2. Stefano ha detto:

    In zona Sanlitun esiste anche la variante di cercare di farsi dare dai poliziotti un passaggio a casa a bordo della volante, se non ricordo male 😉

    1. Jappo ha detto:

      Ricordi benissimo. Opzione sempre valida in momenti di bisogno, ma generalmente porta ad uno scarso successo. 😀

  3. Lucia ha detto:

    Ciao Yappo,
    ti e’ mai capitato di beccare il TASSISTA IMPEGNATO? Il tassista talmente ‘oberato’ di non so cosa che non prende la commessa, nonostante si sia fermato al tuo richiamo. E’ il tassista che una volta sentita la meta, se non e’ di strada, se e’ trafficata o lontana dal posto in cui deve passare il taxi al collega ti risponde con un fantastico “有事儿”…quando la sua 事儿 dovrebbe essere il passeggero. Qui a Nanchino due-tre anni fa era la ‘razza’ piu’ diffusa, ora sono in via d’estinzione per una serie di motivi: didi-uber-l’introduzione di nuove licenze taxi-sviluppo nuove linee metropolitane…hanno influenzato pesantemente e negativamente i loro affari, altro motivo importante..qui da un anno a questa parte se stai fermo nel traffico o simili il tachimetro corre..corre…

    1. Jappo ha detto:

      Ciao Lucia!!
      No, il tassista impegnato non è una razza autoctona di Beijing, anche se alle volte trovi il tassista disimpegnato. Nei momenti di punta si mette a lato strada e dorme, mangia o si fa la pedicure. Alternativamente succede che quando sta per finire il turno non ti carica se non vai nella direzione di casa sua, ma questa pratica è comprensibile

      PS poi tu di tassisti ne sai a pacchi!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.