cinesi e deodorante

I cinesi ed il deodorante, un rapporto complicato

La scienza pare affermare che la maggior parte degli asiatici non abbiano bisogno di un deodorante. La mia esperienza è leggermente diversa.

Il New York Times ha dedicato un lungo articolo, pubblicato il 2 Febbraio 2018, al fallimento del deodorante come prodotto di consumo in Cina, descrivendo accuratamente i motivi per cui i cinesi non sono attirati da questo prodotto.

Il motivo principale è biologico: secondo alcuni studi scientifici, nel sudore della maggior parte degli asiatici mancano gli elementi che sono invece presenti in quello dei caucasici, e che li portano ad avere quell’odore spiacevole quando sudano.

E’ effettivamente molto difficile procurarsi un deodorante in Cina, soprattutto se ci si trova in una città di seconda o terza fascia e non si ha a disposizione un supermercato internazionale o occidentale (i.e. Carrefour, Marketplace, etc).

Io stesso, durante il mio ultimo viaggio, mi sono accorto troppo tardi di aver quasi finito il mio, e ho dovuto chiedere disperatamente ai miei compagni di viaggio di prestarmene uno spray, poiché girando tra piccoli villaggi di Shaanxi e Shanxi non avevo tempo né modo di comprarne uno in loco.

Ma quindi è vero che i cinesi non puzzano? Beh, su questo avrei delle riserve.

Non capisco molto di biologia né di chimica, mi fido quindi di quello che dice la scienza a proposito del sudore degli asiatici, ma ho anche delle opinioni basate sulla mia esperienza personale in Asia.

Beh, anche i cinesi puzzano, non come noi, ma puzzano anche loro quando non si lavano o quando sudano molto. Vivo a contatto con cinesi ormai da anni e non mi butterei in queste dichiarazioni se non ne fossi 100% sicuro.

Sono capace di capire se un collega non si è fatto la doccia il giorno prima, perché ha un odore tipico di “cinese non lavato”. Non è la stessa puzza che si avverte accanto ad un occidentale “non lavato”: è meno pungente, meno fastidiosa nelle narici, ma ugualmente spiacevole se l’esposizione è prolungata.

Anche i cinesi che sudano molto, magari per attività sportiva, hanno un odore simile. Tra l’altro, la cucina cinese è ricca di aglio, che molti apprezzano molto e in grandi quantità. C’è chi addirittura mangia spicchi di aglio crudo con il proprio pasto. Beh i risultati li potete solo immaginare. Entrare in un taxi con un conducente che ha mangiato aglio o che non si è lavato accuratamente la mattina può essere un vero supplizio.

Non so se la soluzione possano essere i deodoranti, ma forse le case di cosmetici possono pensare a delle soluzioni mirate per i consumatori cinesi, che hanno un odore diverso, ma che non si può dire che non possano puzzare affatto.

Forse invece può aiutare un’educazione all’igiene più incisiva, non so, ma sicuramente dire che i cinesi non usano il deodorante “perché non ne hanno bisogno”, non mi sembra affrontare il problema in maniera giusta ed onesta. Tu che ne pensi?

2 thoughts on “I cinesi ed il deodorante, un rapporto complicato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.