noci cinesi

Noci da mangiare o per giocare? – 文玩核桃 Wén wán hétáo

Quando vedi una noce è probabile che il primo pensiero sia quello di romperla e mangiarla. In Cina questo potrebbe essere un errore di valutazione e costare molti soldi, se si dovesse trattare di 文玩核桃.

Noci che costano 200 o 300 euro? Sembra follia, invece è collezionismo e tradizione. In Cina infatti non è raro vedere qualcuno che gioca facendo roteare delle noci all’interno della propria mano, certo non ci si aspetta che costino così tanto.

Per capire cosa siano queste noci, abbiamo fatto un video, raccogliendo anche le impressioni di alcuni passanti per le vie di Roma (link a Facebook):noci cinesi

Si tratta di noci particolari dette 文玩核桃 Wén wán hétáo. Esistono fin dalla dinastia Han e sono state molto popolari fino all’ultima dinastia Qing, tanto che sono ancora conservate all’interno della città proibita di Pechino degli esemplari dell’epoca.

Una coppia di Wén wán hétáo va selezionata e trattata prima di poter essere utilizzata per lo scopo. Bisogna che siano una coppia di noci di grandezza più simile possibile. Le noci devono essere piene, le venature devono essere nette e definite, si possono anche scolpire all’occorrenza per renderle ancora più belle. Il processo richiede precisione e dedizione e deve essere effettuato con estrema cura.

L’esterno della noce deve avere un colore particolare. Questo colore può essere creato o con l’invecchiamento, con l’utilizzo quotidiano, o trattando con oli e altri materiali perché diventi della gradazione giusta, perché siano lucide e appariscenti. Una volta pronte possono essere utilizzate o per mero collezionismo, o per il loro scopo originale e forse più curioso: allenare il corpo.

Non è raro che nella tradizione cinese ci siano delle pratiche apparentemente assurde per tenersi allenati e rinvigorire il proprio corpo. Le costosissime noci servono infatti per mantenere una certa mobilità degli arti superiori e per migliorare la circolazione, aiutando ad evitare persino infarti e altri gravi problemi cardiocircolatori.

Le noci, anche quelle da mangiare, sono molto consigliate dai cinesi nell’alimentazione. Non solo perché assomigliano ad un cervello, dovrebbero migliorare non solo il livello di colesterolo nel sangue, ma anche aiutare ad avere una mente più attiva e sana.

Mangiare noci e giocare con le noci, soprattutto per chi fa un lavoro di ufficio e quindi sta seduto per molto tempo nella stessa posizione, può essere molto utile per tenersi in forma e prendersi cura del proprio corpo senza fare particolari sforzi.

Ma non è tutto: c’è infatti anche chi se le sfrega sulla pelle. Queste noci, sia per l’olio contenuto naturalmente, sia (forse) per i materiali con cui sono trattati, dovrebbero aiutare a mantenere una pelle più idratata e morbida, anche se questa pratica può essere repellente (guardare il video sopra per credere).

In Cina c’è chi riesce a guadagnare molto dal commercio di questo tipo di prodotti. Se infatti si riesce a comprare un paio di noci a prezzo modico (diciamo quello delle noci da mangiare) e ad avere la fortuna di trovare quelle giuste, trattandole nella maniera adeguata si può arrivare a guadagnare anche 20-30-100 volte quello che si è speso.

Più la coppia di noci è bella, simmetrica ed antica, più si riuscirà a guadagnare. Un paio di noci pagate 350 yuan qualche anno fa, può essere rivenduto per 10 volte tanto oggi, se mantenute in maniera corretta.

Non bisogna spendere per forza una fortuna, si può trovare qualcosa anche per soli 5 o 10 euro, ma chi le colleziona o è un grande estimatore di questo tipo di prodotti può spendere anche migliaia di euro per accaparrarsi le noci più belle, che potrebbero comunque rivelarsi un investimento migliore di azioni comprate in borsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.