masturbazione cinese

Come si dice “masturbazione” in cinese – CDS #23 打飞机,撸管,自慰 etc.

Sono termini ritenuti volgari, ma spesso utilizzati in conversazioni scherzose con amici, conoscerli e riconoscerli può essere importante.

La rubrica “Cinese da Strada” non poteva ignorare uno dei termini dello slang cinese più conosciuti ed utilizzati: 打飞机 Dǎ fēijī. A questo punto però possiamo parlare anche di molti altri termini, slang e non, che vengono utilizzati quando si indicano gli atti di autoerotismo.

打飞机 vuol dire, letteralmente, sparare gli aerei. 打 in questo caso vuol dire proprio sparare, 飞机 per chi non lo sapesse, è l’aereo, insieme indicano l’atto di masturbazione maschile. Da qui anche il nome dei “giocattolini” per masturbarsi, che si chiamano 飞机杯 o “bicchiere aereo”.

Ho provato a rintracciare la data e le modalità di nascita di questo termine slang, ma con scarso successo. Quello che sappiamo è sicuramente che la nascita dell’espressione è successiva alla nascita degli aerei, ma perché si dice proprio “sparare gli aerei”? Beh, io credo che basti guardare l’immagine sottostante per capirlo.

masturbarsi in cinese

Ancora più difficile è rintracciare l’origine dell’espressione “al femminile”: 打潜艇 Dǎ qiántǐng.

打潜艇 Dǎ qiántǐng vuol dire “sparare il sottomarino” e si riferisce alla masturbazione della donna, in modo piuttosto volgare (vale lo stesso per 打飞机). Il sottomarino richiama un’immagine di immersione, facilmente accostabile all’organo genitale femminile, quindi non viene difficile capirne il senso, ma non sappiamo come sia diventato un termine slang tra i più utilizzati. masturbazione in cinese 2

Insomma, pare che questa masturbazione sia un po’ ‘na guerra. Ma ci sono anche modi meno “violenti” di indicare la masturbazione.

Il più classico è 自慰 Zìwèi, che in qualche modo mette in mostra la dimensione “triste” dell’atto solipsistico della masturbazione. Vuol dire letteralmente “consolarsi da soli” ed è costruito dalle due parole 自己 Zìjǐ (se stesso/a, solo/a) e 安慰 Ānwèi (consolare). E’ comune tra le ragazze cercare delle attenzioni fingendosi tristi e bisognose di consolazione, per gli uomini capiamo comunque che doversela vedere in autonomia non sia una condizione felice. Però, insomma, a volte farsi una sega o un ditalino può fare anche piacere.

Sembrano esserci tantissimi altri modi di indicare la masturbazione maschile o femminile, ne elenchiamo di seguito alcuni.

Uomo: 撸管 Lū guǎn (strofinare il tubo); 抹管 Mǒ guǎn, dal dialetto dello Shaanxi (strofinare/pulire il tubo); 五个打一个 Wǔ gè dǎ yīgè (traducibile col “5 contro 1” italiano); 手交 Shǒujiāo, che può indicare anche l’atto di masturbarsi a vicenda col partner; 打JJ  Dǎ JJ, dove JJ sta per 鸡鸡 o pene.

Donna: 撸蒂 Lū dì (strofinare il “gambo”?); 窊 Wā (mettere in buca). Per quanto riguarda il nome dei giocattoli per autoerotismo femminili, si possono chiamare “bastoni della felicità”, o 快乐棒 Kuàilè bàng.

Unisex: 自渎 Zì dú; 自淫  Zì yín; 手淫 Shǒuyín.

Insomma, dopo aver parlato abbastanza esplicitamente della prostituzione in Cina, abbiamo affrontato anche l’argomento dell’autoerotismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.